Logo www.marchetti.ws Logo www.marchetti.ws

Avatar - marchetti.ws Italo Barazzutti - Las Americas 2009-10

News n. 16: ITA Un grande amico, un grande viaggiatore, un grande uomo (in tutti i sensi!). Questo è Italo Barazzutti.

Ecco la presentazione (datata un paio di mesi fa) del suo nuovo grande viaggio e del primo piccolo aggiornamento...

LAS AMERICAS 2009-10
La mia prossima avventura!

Mancano un paio di mesi alla partenza ma già avverto l’euforizzante sensazione dell’adrenalina.
Mi pervade quell’agitazione mista ad ansia, tipica di chi si prepara ad un grosso evento, e stati d’animo contrastanti si accavallano nella mia mente. A tratti mi commuovo, pensando alle sensazioni che rivivrò nel ripartire dopo oltre quattro anni. A momenti invece mi rabbuio riflettendo sullo stress, la stanchezza; gli attimi di grande depressione a cui sarò soggetto durante il mio viaggio solitario. Poi mi rassereno e sorrido, quando il pensiero si sposta su cose belle e positive: incontri, paesaggi, sensazioni. Sorprese, stupori, meraviglie; momenti di indescrivibile gioia ed assoluta esultanza!!!

Partirò da casa i primi di agosto per raggiungere il porto di Bilbao in Spagna, ed imbarcarmi su una nave cargo alla volta di Buenos Aires. Due scali commerciali in Africa prima di attraversare l’oceano, poi altri due scali in sud America prima di raggiungere l’agognata costa Argentina. Haimé… un mese di navigazione! Tutti voi potete immaginare quanto avrò ad annoiarmi… ma solo Dio sa, quale e quanta sarà la mia commozione nell’ammirare un cielo incredibilmente stellato in mezzo all’Atlantico, su una nave che inesorabile fa rotta verso la mia prossima, grande avventura!

Las Americas 2009-10 partirà da Buenos Aires. Da lì, dritto verso la Terra del Fuoco per toccare il mio primo capolinea ad Ushuaya, il punto più meridionale del pianeta. In settembre il freddo sarà ancora pungente, e le condizioni climatiche probabilmente non miglioreranno neanche in Cile, risalendo la dorsale andina. Quindi il Paraguay; le coste soleggiate del Brasile dove mi riscalderò, prima di addentrarmi per quanto possibile in Amazzonia. Poi sarà la volta della Bolivia, dai paesaggi colorati a pastello; il Perù di Machu Pichu, l’Ecuador, la Colombia e quindi l’America Centrale.
Panama, Costa Rica, Nicaragua, El Salvador, Guatemala, prima di sconfinare nel grande Messico dove voglio visitare la Baja California: quell’incredibile lingua di terra che si estende per 2.000 km sul Pacifico.

Negli States un bel tagliando a Thelma. Poi, un parcheggio sicuro per lei mentre per me un veloce rientro a casa da mia madre che, neanche posso immaginare quanto sarà contenta di vedermi!
Benedetta donna… è lei il mio solido pilastro!!

2-3 mesi, giusto il tempo di attendere la stagione propizia per dirigermi verso il Grande Nord. A maggio il team sarà nuovamente ricostituito.
Gli Stati Uniti bighellonando un po’ qua un po’ là. Quindi attraverso scenari mozzafiato in Canada, dritto come un fuso verso Prudhoe Bay in Alaska, il punto più settentrionale: il mio secondo e più grande capolinea.
A questo punto ragazzi, un triplo “Yeah!!!” di esultanza non me lo toglierà nessuno, ma non potrò deconcentrarmi poiché dovrò tornare indietro fino a Vancouver, in Canada, prima di poter prendere l’aereo con cui io e Thelma riapproderemo definitivamente in Europa.

Woh! 50-55.000 km, 7-8 mesi on the road, sarà questo il regalo per il mio 50°!!!

Il programmino? È stupendo ma mi rendo conto delle insidie…
La moto è pronta ed io mi sto preparando come mai prima, ma oggettivamente sarà un viaggio difficile con tantissime variabili. Thelma conta già 312.000 massacranti chilometri ed io non mi sono mai messo alla prova su queste distanze; la mia schiena inoltre, sebbene rinforzata nel 2006 da piastre e viti in nobile titanio, non è più la stessa. Detta così, cioè presi singolarmente non offriremmo troppe garanzie, ma io le do un’anima instradandola su rotte appassionanti, lei percepisce l’impegno ed insieme, a “caccia di emozioni”, io e Thelma diventiamo un team forte e motivato!
Inoltre, in questi anni la mia esperienza è notevolmente accresciuta, e mi rallegra pensare che il mio cuore di “viaggiatore per amicizia”, quello che mi ha portato a stringere calorosi contatti umani con le frange più deboli di questo amato mondo, non si sia affatto indurito.

Logistica? A casaccio!
Sponsor?? Solo la mia passione!!
Piuttosto ringrazio i tantissimi appassionati che in questi anni hanno voluto leggere i miei libri, sentitisi coinvolti dalle mie vicende ora sono i miei più fervidi sostenitori.
Quando sarà il momento ragazzi avrò bisogno del "fiato" di tutti voi, e di tutti quegli spiriti liberi che si vorranno aggiungere. In cambio vi prometto: durante il viaggio, insieme al mio grande amico-viaggiatore Simone Marchetti, cureremo un forum emozionante in cui vi renderemo partecipi delle mie vicende, e potrete sostenermi con la vostra passione. In seguito un libro, con foto e pagine se possibile ancora più belle dei precedenti…!!

E se tutto ciò non dovesse accadere?
Ovvero, se malauguratamente non sarò in grado di portare a termine il mio progetto??
Può essere, si certo, potrebbe capitare e neanche ne farei un dramma; ma io e Thelma non siamo abituati ad opere incompiute e per farcela, ve l’assicuro... noi due insieme ci metteremo il CUORE!!!

Presto ulteriori notizie per intanto, a tutti un abbraccio grande e caloroso come il mondo che tanto amiamo!

Italo & Thelma
www.navigatorediterra.it

----------


Italo è finalmente ontheroad, mi ha chiesto di aggiornare gli amici, ecco qua il primo.

Verso le 11 (non fanno certo per me le levataccie) dopo diverse fotografie con le persone che son venute a salutarmi, ho levato le ancore... Yeah!!!
Dopo 4 lunghi anni il team "Italo e una moto di nome Thelma" si è ricostituito. Ora dopo 600km sono a Savona dall'amico Gianni Rossi.
La skiena al primo esame si è comportata benissimo. Thelma? Ha già percepito quello ke sarà il suo impegno e a 130 girava placida come l'acqua di un ruscello.
Io avevo un sorrisetto ebete stampato sul volto e kissà perkè... mi risuonava continuamente nella testa uno dei tanti successi del grande Ligabue: " QUESTA è LA MIA VITA.... " :-))


Suerte hermano!


Questa pagina è stata letta 4302 volte